DUE LETTRICI “MORBIDOSE” SCRIVONO

342118437_2.gif
Ciao Simona,
sento di scriverti un breve ringraziamento per tutto quello che fai.
Vedere che dopo una vita di sofferenze si può rifiorire in maniera così ESPLOSIVA è veramente confortante e dà una sferzata di ottimismo a chi crede che tanto ormai la sua vita non cambierà mai.
Conosco i tuoi siti da pochissimo -tra l’altro, complimenti per il tuo brand Femmina pin up- ma da quando ho iniziato a leggere ciò che scrivi e a recepire il tuo messaggio, è come scattato un qualche meccanismo nella mia testa e sto iniziando a guardare le altre donne in maniera completamente diversa. Compatisco le donne magre che ho sempre invidiato e rivaluto quelle meno magre che compativo.
Sto finalmente iniziando a riconoscere il valore delle mie forme, anche quelle che ho sempre odiato. Non è facile per me, ma spero vivamente che questo sia l’inizio di un vero miglioramento personale.
Tanti complimenti a te e alle bellissime pin up che hanno posato per il calendario!
Tutto quello che fai ha un’importanza enorme, GRAZIE DI CUORE.
Silvia
h.jpg

Cara Simona,
voglio farti i complimenti e ringraziarti per tutto cio’ che fai.
Vorrei anche donare la mia forza e donare quell’accettazione per il corpo a tutte quelle donne che non si accettano per le loro forme.
Sto accettandole e amandomi per quello che sono e non sono piu’ disposta a essere quello che la societa’ impone come modello principale.
Ho deciso di essere drastica per il mio bene,invece di rifiutare il cibo rifiuto di andare a comprare dove ci sono tutti vestiti stretti e vado alle taglie forti non per nascondere le forme ma per stare comoda e per valorizzarle.
Sono molto felice del tuo negozio woman shop bellissimo. Sei bellissima e ti ringrazio.
Sei fonte di ispirazione per tutte noi.
Sto togliendo gli uomini che non mi apprezzano e mi chiamano sederona avendo solamente la 44. Mangio e li mando a quel paese,io mangio sono fiera delle mie forme e il mio sedere cosi’ com’e’.
Non voglio assolutamente dimagrire per accontentare un malato di testa.
Se non gli piaccio e’ un problema suo,non mio. Io vado bene come sono. Mi sto allontanando da questa persona e vabenissimo cosi’.
Quando senti quella forza prego Dio che abbiano tutte noi di stroncare i vecchi schemi e accettare le nostre bellissime forme come veramente siamo, non ci ferma piu’ nessuno.
Siamo uniche,stupende,amabili e non ci manca assolutamente nulla.
Ringrazio Dio di rendermene conto di questa cosa dopo moltissimi anni passati nell’anoressia.
Ti ringrazio e ti mando un calorosissimo abbraccio.
Con affetto e stima Annalisa
ditavonteese.jpg

Care Silvia e Annalisa,
pubblico le vostre accorate mail. Bellissime. Vive. Vere. E ringrazio di seguirmi perchè così potete usufruire del mio progetto Pin Up del 2000, ovvero di tutte le mie teorie sulla bellezza formosa della donna.
E voi vi siete amate. Vi state accettando e vi vedete belle. Questa è pura autostima!
Finalmente un po’ di sano egoismo per noi. Amore per questo corpo così odiato, così carnoso.
Ricordatevi che sono al vostro fianco ed a quello di tutte le donne che lottano come noi per affermare un modello di bellezza mediterraneo e più sano.
Vi abbraccio.
Simona

DUE LETTRICI “MORBIDOSE” SCRIVONOultima modifica: 2011-03-18T23:54:45+00:00da simona_sessa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento