donna formosa

LA LETTERA SHOCK DI AURELIO: RIVOGLIO LA MIA DONNA IN CARNE

posta.gif

Salve Simona

ieri ho visto il tuo blog e per un momento ho sentito un vuoto dentro. Ti spiego perché. Ho questa relazione di 4 anni ma da più di 2 anni è diventata malsana .

2 anni fa la mia fidanzata era completamente un’altra donna, una vera donna. Fisicamente era una taglia 48, alta 169, curve in abbondanza con un 8 di seno naturale. L’ho desiderata dal primo momento che l’ho vista: mi sono sempre piaciute le donne formose, a me i chili provocano tanta attrazione e mi scatta quell’ impulso maschile.

Sono attratto solamente da ragazze che hanno un bel pò di chili, e mi piace particolarmente il seno, penso che sia la parte più sensuale nel corpo di una donna. Quelle magre non mi sono mai piaciute.

 Il problema è che 2 anni fa la mia fidanzata rimane “drogata” da Facebook e idiozie del genere  siccome tutte le sue amiche sono secche come un manico di scopa, compresa la sorella e la mamma l’hanno sempre bombardata di critiche perché lei doveva dimagrire. La madre è arrivata al punto di dirgli che, io le avrei detto che se la mia fidanzata non dimagriva  mi sarei cercato un’altra donna.

E’ pura pazzia. E anche per colpa di FB tutto si amplifica, lei vuole apparire bella, e fa una dieta micidiale, arriva a mangiare solo crema di piselli con un the al giorno. In 6-7 mesi perde circa 38 kg, adesso è diventata cosi magra così piccola: da un 8 di seno è passata ad un 1a scandalosa. Ho visto il cambiamento della persona che amavo con tutto il cuore. Ormai da un anno prima di dormire guardo le sue foto di come era prima, e mi manca. Mi manca riabbracciare quella donna che pensavo anche di sposare e amavo veramente.

Ma ormai non c’è più: davanti a me ogni giorno vedo un altra persona con lo stesso nome di prima ma totalmente diversa.

Ma questo non è l’unico problema, diventando più magra è diventata anche infelice, ormai non sorride più, è praticamente una morta. Il sesso non esiste più da esattamente 14 mesi.

Prima facevamo sesso moltissimo ed eravamo felici. Ero così felice che le mie giornate erano divine, tutto il giorno a pensare a lei. Io l’amavo e desideravo lei.

A volte mi chiedo perche è tutto ciò sia successo, perchè le donne non si accontentano mai del loro corpo. Il mio chiodo fisso è che la mia donna di prima non ritornerà più.

E’ strano ma la cosa che noto di questi tempi e che le donne di una volta non ci sono più. Mio Dio come erano belle nostre mamme, vere femmine, invece oggi siamo pieni di queste modelle del cavolo, di queste veline standardizzate.

Non capisco come un maschio possa essere attratto da questo genere di femmina. E  mi chiedo ma nei  maschi di oggi il testosterone che fine ha fatto? Siamo messi davvero male ….. ogni giorno vedo questi uomini con faccia da femmina. Altro che maschioni di un tempo…

Aurelio

Caro Aurelio,

pubblico la tua lettera intrisa di dolore e disperazione che stai provando da ben due anni.

Non ti dai pace per il cambiamento fisico della tua ragazza e capisco il perché. E’ terribile vedere rovinare giorno dopo giorno la donna che ami. Cambiare così profondamente il fisico, l’anima ed il suo carattere. E’ alquanto terribile vederla sprofondare nel baratro dell’anoressia senza poter fare nulla per aiutarla. Tu stai sperimentando la potenza del lavaggio del cervello mediatico a cui tutte siamo sottoposte e chi è più debole soccombe. Come la tua lei. E il dramma che sta vivendo è diventato il tuo dramma quotidiano. Il vederla magra è sofferente ti fa stare male senza sapere come aiutarla.

E’ difficile consigliarti sul da farsi perché il volere tornare alla vita dipende solo da lei. L’aiuto esterno è utilissimo ma dentro di lei deve scattare qualcosa per migliorare la sua vita.

 Falle conoscere il mio mio blog, un’oasi felice di donne che adorano ed idolatrano le proprie curve. Siamo tante. Tantissime e cresciamo a vista d’occhio. Questo blog è conosciuto in Italia ed all’estero come tempio del corpo, del rispetto di esso e della nostra formosità che ci rende uniche e diverse.

Falle vedere le foto delle Pin Up e falle capire che voi uomini preferite la carne…Fai apprezzamenti continui sulle donne formose e vedrai che piano piano la farai riflettere..

Sappi che ti sono vicina.

Simona


13370_1293068370445_1342351816_30851480_1398998_n.jpg (nella foto la stupenda Bettie Page)

BETTY PAGE LA REGINA DELLE PIN UP

 428914450.gif

 

Da Wikipedia:

 

 

Bettie Page, all’anagrafe Betty Mae Page (Nashville22 aprile 1923), è una modella statunitense conosciuta per essere stata una delle prime e più note Pin Up. È stata attiva soprattutto negli anni Cinquanta. Oltre a posare per fotografie di moda e da Pin Up, è apparsa anche in immagini di genere fetish che le hanno fruttato popolarità e fan anche al di fuori dell’ambito strettamente legato alle arti visuali erotiche.

 

Parlare di Bettie non è facile. Si sa tutto e non sono qui per scrivere ciò che ormai si sa già. Intendo tratteggiare quello che Bettie mi ha trasmesso e quello che sento su un personaggio così importante nell’immaginario maschile. Una delle donne che ha cambiato la mia visuale di intendere le donne stesse, me stessa e la femminilità è stata Bettie. Anni fa quando di lei sapevo poco e niente e quando non ero approdata ancora allo style Pin Up mi sono fatta tatuare sul braccio destro una donna con le ali e con frangia, guepiere, calze, reggicalze e frusta in mano. Era la mia idea di donna. Quella a cui volevo tendere da quel momento in poi. Una donna iper femminile, sensuale e dominante. Bellissima femme fatale. Dopo qualche anno alla luce delle mie conoscenze del mondo e della cultura Pin Up ho capito che avevo tatuato Betty Page. Assurdo… Vedendola in foto, nei filmati e in ogni sua rappresentazione artistica ho capito che era una sorta di icona al di là di tutti i tempi ed età. Una figura femminile scritta da secoli ed interpretata alla perfezione da Betty. La mora dominante, fetish con una femminilità dilagante e “assassina”.

Sono passati tanti anni e nonostante Bettie non  sia morta e goda di buona salute le sue immagini e le sue foto sono ancora reali. Sono impresse nella mente di tutti noi e quando pensiamo a lei la immaginiamo giovane, bella e sensuale proprio come era allora.

 1944298502.gif

 

Nonostante ora sia una bella “vecchietta”. Questo perché il suo viso ed il suo corpo è stato “marchiato” nella nostra mente e nel cuore di ognuno di noi. E anche se la vedessimo ora come è realmente penseremmo sempre a lei come era prima. Questo perché è diventata un’icona del Pin Up Style e una donna entrata ai primi posti nella classifica delle sexy girl che animano l’immaginario maschile come la biondissima Marilyn Monroe. Solo che quest’ultima è morta ed il suo mito ne ha legittimato ancor più la sua immagine inarrivabile. Mentre Bettie è viva ma ed è un mito vivente che appassiona milioni e milioni di uomini e donne nel mondo.

 

 

 

 2081400140.gif

La sua estetica Pin Up ovvero la sua fortunatissima pettinatura con la frangia ha creato un “modello” di donna così sexy e affascinante da indurre molte a copiarla ed emularla. Anche io porto la frangia perché il mio look si ispira a lei anche se ho cercato di personalizzare il mio stile tingendomi di rosso perché è il colore della passione. Modelle e donne di ogni città del mondo sfoggiano la classica frangetta Pin Up. Non certo per assomigliare a Betty, perché è impossibile, ma più per segno distintivo e di appartenenza a una cultura, quella Pin Up, l’unica che in passato ha esaltato la femminilità delle donne e la rotondità del corpo alla massima potenza.

 

 

Per questo amo questo style, proprio perché ha sempre dato rilievo alle donne formose ponendole sul piedistallo e mostrando al mondo che proprio la femmina così rotonda era la più desiderata. Erano tempi dure per le magre che a causa dei patimenti del dopoguerra venivano additate come denutrite e la loro immagine giudicata poco rassicurante. A favore di corpi più sexy e prosperosi..Che bei tempi. Vorrei tornare indietro nel tempo…Invece mi trovo in un mondo che non ho creato io ma da uomini che hanno anteposto i loro interessi economici a quello dell’umanità proponendo un ideale di bellezza impossibile e “gayo”. Gli stilisti infatti stanno affermando sempre più il loro di ideale di bellezza anoressico e malato (possono mai apprezzare la donna formosa gli omosessuali?….) per continuare a guadagnare sul sangue di milioni di vittime che cadono o inciampano di fronte al loro volere. Una vera carneficina.

Betty Page? Credete che oggi gli stilisti l’avrebbero fatta lavorare? O l’avrebbero bollata come soprappeso e rispedita a casa per perdere 15 chili? L’avrebbero trovata sexy? E allora come mai attualmente Betty è un sogno erotico per tanti uomini che non trovano sexy le modelle e le magre? Questo vi dimostra pienamente che tra gli stilisti, e chi propone modelli di bellezza filiforme, e le donne, che piacciono agli uomini, esista  un abisso…  967680543.gif

 

Sinceramente se il trend non cambierà ci troveremo a sognare Betty o la Monroe sperando che ne nascano sempre più di donne conturbanti così… Ormai possiamo sperare in una seconda vita. In questa vedo difficile ribaltare le cose. Gli interessi sono troppo alti…

LA DONNA PIU’ SEXY E’ SALMA

 

cf362fd5ad89d8aca4c3c47071f308cf.jpg

 

La donna attualmente più sexy, quella che evoca sessualità allo stato puro, quella che esprime il concetto che intendo sull’argomento donna è Salma Hayek nella pubblicità della Campari.

 

Lunga falcata, abito sexy con scollo delineato da strass strategici, sguardo da Vamp, seno da urlo e bocca rossa. Signori io non ho mai visto nulla di più sexy ed accattivante. Una vera donna . Che cammina con orgoglio orgogliosa delle sue statuarie curve. Una pubblicità che esce dal mucchio dove sono immortalate le solite bellone magre e stecche. Salma no. E’ diversa.

 

0a41a5350f980d7e86c696aeb300a8eb.jpg 

Salma è una vera donna che esprime una sensualità indescrivibile. Ma l’avete vista? Se fossi uomo darei impazzito…Beati voi uomini che potreste trovarvi sulla vostra strada la bella attrice messicana così femmina da fare rabbrividire. E’ una lezione di stile, eleganza e di eros.

 

Ecco perché vederla camminare con in sottofondo la musica tanghera dei Gotan è un capolavoro da brivido dell’erotismo chic-glamour.

Quante star hanno questa carica erotica unita ad una fisicità da urlo che rimarca a pieno il concetto della donna Pin Up?

 

A questo proposito voglio citare veri sondaggi per maschietti che hanno rivelato le preferenze dei maschietti in fatto di donne e di forme.

 

Come deve essere la donna secondo i maschi italiani? Lo rivela un recentissimo sondaggio di Cosmopolitan. La donna piace se è formosa, mediterranea, con un seno prosperoso, ma soprattutto non deve essere indiscreta o volgare.

 

 

Il mensile Per Me ha pubblicato nel numero di Marzo un sondaggio dedicato agli uomini: chi vorresti al tuo fianco? Sono stati intervistati 500 uomini e questi sono i risultati: Meglio un seno piccolo, ma naturale 74%
Meglio un seno prosperoso, ma rifatto 26%
Donna mediterranea, bruna e formosa 81%
Donna nordica, bionda, alta, asciutta 19%

784ce80e1a21f7c0445fcc63608f1263.jpg 

 

Non ho altro da dire…avete davvero capito bene il concetto….E ora rifacciamoci gli occhi con le foto di Salma e delle sue situazioni “piccanti”. Perché una donna così stende tre uomini alla volta….hehehe

 

 

 

 

A buon intenditor poche parole….

MISS STECCA O MISS FORME???

ccd888a8d11768b93899f97868f0bfe5.jpg 

 

 

Amici miei continuo a restare senza parole….Ieri sera al tg un altro colpo. Hanno fatto un servizio ancora su Miss Italia e hanno sottolineato che era la più magra delle partecipanti: taglia 38. Un metro e ottanta due per una taglia 38. La ragazza riccia con gli occhi azzurri è stata scartata perché era tondetta….una 42…ASSURDO. Ma qui invece di andare avanti peggioriamo.

E’ veramente assurdo pensare che a rappresentarci abbiamo una stecca di taglia 38. Non ho nulla contro le ragazze magre: è ovvio. Ma pensare che questa possa essere un’altra goccia pericolosa dopo tante polemiche mi fa rabbrividire…Quante emuleranno Miss Italia perché considerata perfetta? E vai…Un altro incremento di anoressiche….

 

Dovrebbero fare come in Spagna che dopo il nuovo regolamento della moda possono sfilare solo ragazze taglia 42 e con indice di massa corporeo non inferiore a 17. Anche in Italia la Meandri ha fatto approvare un regolamento che vuole vedere in passerella donne più magre e tornite. Ma cosa è successo dopo? Chi lo rispetta? E perché non si applicano multe?…..

A riflettere anche le foto choc di Oliviero Toscani sono state un pugno pro-anoressia. Anche se ieri ne ho lodato l’iniziativa oggi ho riflettuto meglio…

Le foto che a noi, persone non malate, disgustano alle anoressiche stimolano ancor più la voglia di dimagrire per essere ancora più come la modella della foto…Questo credo che il sig. Toscani avrebbe dovuto saperlo…O lo ha fatto in buona fede?….Non credo proprio…Credo che il fotografo prima di fare un’iniziativa del genere si sarà informato con qualche psichiatra che gli avrà spiegato che forza dirompente avrebbero avuto le sue foto nelle menti delle anoressiche. Sapete cosa pensano? “Che bella e magra quella lì….Adesso devo diventare come lei…Devo superarla così la più magra sarò io…”. Ecco cosa pensano ed ecco cosa accadrà….

Non voglio credere che Oliviero abbia messo un colpo a segno concordato con gli stilisti per dare un imput implicito alle donne: “Dimagrite perché anche se diventate scheletri sarete sempre fotografate e diventerete famose…”. Sarebbe davvero mostruoso pensare a questo ma io lo penso e come me lo pensano in tanti….

 536f785db3d95a79135be791e4444639.jpg

 

 

Vorrei anche dare un plauso a Lina Sotis (in foto) che ieri nel servizio tv del Tg parlando del diktat della nuova bellezza ha difeso le formose ed ha sostenuto che le donne in carne piacciono di più e sono molto meglio delle magre. Vi scrivo le sue parole finali del discorso: “Donne magre o magrissime sappiate che piacete soltanto a voi stesse…..non agli altri….Mangiate e fate felici i vostri uomini….”. BRAVA LINA. Meriti un dieci. Grazie per queste tue illustrissime dichiarazioni..E grazie di esistere…