Una legge contro le modelle troppo magre In Israele è guerra all’anoressia

Nuovo articolo pro Curvy che vi posto. Tratto dal Corriere.it e scritto da Viviana Mazza.

SamanthaValentine_4.jpg


GERUSALEMME – Troppo magra per la passerella. È quello che alcune modelle israeliane potrebbero sentirsi dire dopo il passaggio di una nuova legge che, dal primo dell’anno, ha bandito dalla pubblicità le donne (e gli uomini) con un indice di massa corporea inferiore a 18,5 (il tasso usato per identificare la malnutrizione dall’Organizzazione mondiale della sanità).

L’INDICE CORPOREO-Il mondo della moda è da tempo accusato di spingere le giovani all’anoressia idealizzando esempi di bellezza di una magrezza innaturale, ma non c’è accordo tra i vari Paesi su come affrontare il problema.

Israele, dove il 2% circa delle ragazze tra i 14 e i 18 anni soffrono di gravi disturbi alimentari (un tasso simile a quello di altri Paesi sviluppati secondo gli esperti), è il primo Stato a stabilire per legge che l’indice di massa corporea (il rapporto tra peso e altezza) di chi posa per la pubblicità non debba essere inferiore a 18,5. Se per esempio una modella è alta 1 metro e 72 non potrà pesare meno di 54 chili.


Il resto potete leggerlo direttamente alla fonte:

https://apps.facebook.com/corrieresocial/esteri/13_gennaio_02/israele-al-bando-pubblicita-donne-troppo-magre_9cd6283e-54e8-11e2-bf2b-52f2ccd54966.shtml

Una legge contro le modelle troppo magre In Israele è guerra all’anoressiaultima modifica: 2013-01-03T17:29:14+01:00da simona_sessa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento