opinioni

UNA MAIL PER COMBATTERE CONTRO LA PUBBLICITA’ GETFIT

 

totale_bis.jpgEccomi tornata su questa immagine del cartellone pubblicitario di Milano.

Una immagine pubblicitaria inaccettabile che offende le donne formose d’Italia.
Questo cartellone apparso a Milano, alla stazione di Loreto, viene visto da migliaia di persone al giorno.
Una ragazza taglia 46-48 che si specchia e si gira  e sul suo sedere formoso c’è un’immagine di un sederino in sexy lingerie. E poi l’assurda scritta “Pretendi di più” con un link di un sito web di una palestra di Milano.

Il messaggio che ne viene fuori è “Sei grassa, pretendi di più: un sederino mignon da valorizzare con sexy lingerie”.

Quindi: la ragazza taglia 46-48 è grassa per i signori che hanno ideato questa aberrante pubblicità. Ancora una volta qualcuno si permette di alzare il dito contro una donna come noi. Semplicemente in carne per dirle che deve vergognarsi e pretendere di essere magra a bella, e ovviamente dimagrire. Per fare guadagnare questi signori con la loro palestra e quant’altro…

Mi ha dato veramente fastidio osservare l’insieme del cartellone che giudico una vergogna..

Ancora una volta si cerca di fare il lavaggio del cervello sulla magrezza esagerata. Ancora una volta molte ci cadranno. Ancora una volta siamo vacche da deturpare, donne senza una identità corporea diversa da come molti ci vedono: siamo donne vere e gridiamolo al mondo.

A questo punto vorrei organizzare una sorta di petizione generale: facciamoci sentire e gridiamo in faccia a questi signori della palestra che hanno sbagliato pubblicità, che ci offende nel nostro intimo di donne e che siamo totalmente contro il loro messaggio lesivo e discriminante. Un messaggio che spinge all’anoressia e alla bulimia..

 

La palestra si chiama Getfit e basterà inviare mail di protesta a info@getfit.it

Capiranno e magari cambieranno il loro messaggio. In fondo basta che ognuno di noi mandi una mail che dovranno riflettere per forza…

Questo il sito: http://www.getfit.it

 

Perciò buona mail a tutti!

LINDAY IMITA MARILYN: CHE DISASTRO

7717c02ff6f08aed8c47aa88868f3412.jpg 

 

Sacrilegio dei Sacrilegi. Lindsay Lohan imita Marilyn Monroe nel servizio fotografico di Bert Stern del 1962 rimasto famoso con il nome The Last Sitting. Il fotografo è rimasto lo stesso, l’ambientazione e le pose anche ma Lindsay Lohan non può neanche pulire le scarpe a Marilyn.

E l’ha ripresa svestita proprio come Marylin nel 1962 quando le foto da lui scattate – le ultime della diva – furono pubblicate sul New York Magazine proprio il giorno prima che Marylin morisse.
La cosa non è piaciuta al mondo dei blogger che si sono subito scatenati contro la povera Lindsay e il suo triste tentativo di imitazione.

Che dire di questa foto? Il paragone è schiacciante e non certo a favore di Lindsay, alla quale tuttavia va riconosciuto un certo coraggio e una certa faccia tosta. Soprattutto quando dichiara in conferenza stampa che lei non farà sicuramente la fine di Marylin, morta a soli 36 anni per eccesso di farmaci.

 7277f5642745165067c7a0c52b915269.jpgSono davvero senza parole…Pensare che il mito della Monroe è sempre più vivo che mai. Per me nessuno potrà mai eguagliarla o essere sexy come lo era lei. Queste dive “trash” di oggi mi fanno davvero ridere. Non hanno nemmeno un’unghia della seducente pin Up che tutti noi amiamo. La Lohan per far parlare di sé ha chiaramente sfruttato la pubblicità negativa che ne sarebbe derivata dalla sua scelta di avvicinarsi AL MITO.

Noi che idolatriamo le Pin Up sappiamo benissimo che sono inimitabili ed è per questo che pubblico qualche foto della vera Marilyn. Rifacciamoci gli occhi….

 

db3e8f40da52fce03e7b23d183e3c05e.gif

 

HEART TANGO: IL CORTO DELLA SEDUZIONE

 3757b7f16568b54427de2c98ab2112fd.jpg

 

Nel cuore di una donna battono tanti cuori.

Questo è dedicato ad ognuno di loro.

Dopo queste frasi inizia a mio avviso il capolavoro della cinematografia italiana. Il primo corto o mini film d’autore veramente a livello con la cinematografia mondiale. Perché è fatto di passione e di cuore.

 

Heart Tango, il corto, prodotto dalla Intimissimi della regia di Muccino è una rivoluzione nel mondo del film video italiano. Perché è vero, vivo, pulsante. Premetto che non ho mai avuto simpatia per le produzioni cinematografiche italiane. Che vedevo solo film stranieri in tv o al cinema perché non mi sono mai piaciuti molto i registi italiani. Film scontati, realizzati con costi bassi, pochi effetti speciali e poca spettacolarità. Ma stavolta devo ricredermi. E dico anche che forse si sono superati in positivo gli standard americani. Heart Tango è un capolavoro.

 

Ogni fotogramma suscita emozioni, sensazioni erotiche. Il corpo di Monica, le mani del tanghero, il disco che suona, la porta che sbatte e la musica di sottofondo. Sono tutti elenti di un erotismo allo stato puro. Guardando il corto ero scossa da tremiti molto forti…Sono emozioni davvero sconvolgenti…

 9aefc11d23304f5e886a465370e80a6d.jpg

Traboccante di passionalità e pathos erotico. Amore, dolore, sofferenza e visceralità. E’ un cameo che riesce ad esaltare appieno la femminilità e la passionalità della donna mediterranea. Muccino ha messo insieme gli elementi più passionali sul mercato: la sexy Monica Bellocci, baluardo della passionalità della donna mediterranea, il tango, il ballo più caliente che esiste, l’intimo sexy e il tanghero, la figura più mascolina dell’immaginario sensuale delle donne.

Risultato? Una bomba ad orologeria. Un impatto così deflagrante da non riuscire a prevedere “gli effetti secondari”. Veramente un corto dove ogni fotogramma richiama alla sensualità glamour e patinata. A quella vera e non artificiale. Spontanea e viscerale.

Un applauso a parte a Monica. Devo ricredermi su di lei. Dopo i 40 anni è diventata ancora più bella con un fascino da vera femmina che ne esalta ancor più il fisico ed il viso sempre più espressivo. Una bomba sexy molto più di prima. Le basta uno sguardo per sedurre. Per incenerire un uomo.

E’ bellissima e la eleggerei la donna più bella del mondo. Altro che Angelina Jolie. Diventata una mazza da scopa. La Bellucci è morbidamente femmina, con un corpo pieno di curve e una sensualità che mozza il fiato. Ogni fotogramma insisteva sulla sua bellissima bocca, sull’intensità degli occhi, sui capelli scivolati, sciolti, bagnati o legati. In ogni scena è fantastica.

 a5e0784d44e5be5785899d06e26f48af.jpg

E poi in questo corto si è superata. Ha tirato fuori tutta la carica erotica che aveva ed il risultato è esagerato. Forse sarà stata ispirata dal tanguero Josè Fidalgo che è un mix tra bellezza, eros allo stato puro, passione e un pizzico di trasgressione. Chi di noi non ha sognato almeno una volta di essere sedotte dopo un tango appassionato dal tanghero sul divano come accade a Monica?…TUTTE….

 

E allora visto che possiamo sognare guardiamoci Heart Tango e fingiamo di essere Monica…Il risultato saranno ormoni a mille e tanti sogni d’oro…Sognare non costa nulla..,.

Ora guardate il film. Buona visione.

http://www.intimissimi.it/hearttango/italiano/index.html

Ecco il video dello spot:

 

LA DONNA PIU’ SEXY E’ SALMA

 

cf362fd5ad89d8aca4c3c47071f308cf.jpg

 

La donna attualmente più sexy, quella che evoca sessualità allo stato puro, quella che esprime il concetto che intendo sull’argomento donna è Salma Hayek nella pubblicità della Campari.

 

Lunga falcata, abito sexy con scollo delineato da strass strategici, sguardo da Vamp, seno da urlo e bocca rossa. Signori io non ho mai visto nulla di più sexy ed accattivante. Una vera donna . Che cammina con orgoglio orgogliosa delle sue statuarie curve. Una pubblicità che esce dal mucchio dove sono immortalate le solite bellone magre e stecche. Salma no. E’ diversa.

 

0a41a5350f980d7e86c696aeb300a8eb.jpg 

Salma è una vera donna che esprime una sensualità indescrivibile. Ma l’avete vista? Se fossi uomo darei impazzito…Beati voi uomini che potreste trovarvi sulla vostra strada la bella attrice messicana così femmina da fare rabbrividire. E’ una lezione di stile, eleganza e di eros.

 

Ecco perché vederla camminare con in sottofondo la musica tanghera dei Gotan è un capolavoro da brivido dell’erotismo chic-glamour.

Quante star hanno questa carica erotica unita ad una fisicità da urlo che rimarca a pieno il concetto della donna Pin Up?

 

A questo proposito voglio citare veri sondaggi per maschietti che hanno rivelato le preferenze dei maschietti in fatto di donne e di forme.

 

Come deve essere la donna secondo i maschi italiani? Lo rivela un recentissimo sondaggio di Cosmopolitan. La donna piace se è formosa, mediterranea, con un seno prosperoso, ma soprattutto non deve essere indiscreta o volgare.

 

 

Il mensile Per Me ha pubblicato nel numero di Marzo un sondaggio dedicato agli uomini: chi vorresti al tuo fianco? Sono stati intervistati 500 uomini e questi sono i risultati: Meglio un seno piccolo, ma naturale 74%
Meglio un seno prosperoso, ma rifatto 26%
Donna mediterranea, bruna e formosa 81%
Donna nordica, bionda, alta, asciutta 19%

784ce80e1a21f7c0445fcc63608f1263.jpg 

 

Non ho altro da dire…avete davvero capito bene il concetto….E ora rifacciamoci gli occhi con le foto di Salma e delle sue situazioni “piccanti”. Perché una donna così stende tre uomini alla volta….hehehe

 

 

 

 

A buon intenditor poche parole….

GLI UOMINI AMANO LE ROTONDITA’

3c6ca09e2486916b815d15acb9c7d543.jpg 

Gli uomini amano le rotondità, la ciccia e anche la cellulite.

 Sì, la cellulite tanto odiata, combattuta e nascosta da milioni di donne, non rappresenta un difetto per il maschio italiano. Lo rivela una ricerca realizzata dall’istituto Swg su un campione di uomini tra i 18 e i 64 anni.

Insomma, gli italiani amano la pancetta di Sabrina Ferilli, i fianchi un po’ larghi di Jennifer Lopez, le rughette espressive di Simona Ventura e le forme prorompenti di Manuela Arcuri. Al 55% piacciono le donne con tanto seno, non importa se poi abbiano anche i fianchi non perfetti, il fondoschiena basso e qualche filo di cellulite. L’importante è toccare le forme, non importa se troppo pronunciate, e addirittura può rappresentare un difetto il seno piccolo della sensuale e bellissima Gwyneth Paltrow.
273efaea5823dc7a84cc7878556ad5f6.jpg
Molti potrebbero non essere d’accordo con questo sondaggio, ma i numeri parlano chiaro: 40 uomini su 100 non considerano la pelle a buccia d’arancia un difetto grave e il 37% è convinto che le donne confondano le rotondità che piacciono tanto al maschio italiano. Tanto per intenderci, il fisico magro e asciutto della modella inglese Kate Moss non rappresenta un sogno erotico.

Molte donne pensano di non piacere quando mettono in mostra un po’ di ciccia e cellulite soprattutto con la prova del bikini. Il 62% degli intervistati ha dichiarato che molto spesso le donne non capiscono quello che davvero piace agli uomini. Pensate che molti non sanno nemmeno riconoscere le smagliature.

Il 40%, su un campione di 500 uomini fra i 18 e i 64 anni, crede che la pelle a buccia d’arancia sia un’imperfezione meno importante di quanto pensano le donne.

 

14f6d8d3ccd12b81f5a1b8d56c904cca.jpg