PIN UP IN VETRINA

GRANDE SUCCESSO PER L’EVENTO SOCIALE A ROMA PIN UP DEL 2000

DSC_0032-copy.jpgUna serata per combattere anoressia e bulimia. Un appuntamento per gridare tutti insieme “No alla magrezza come valore assoluto e imprescindibile di bellezza”.

Questo e tanto altro ancora ha rappresentato l’evento andato in scena recentemente all’Ecclesiaste di Roma organizzato da Simona Sessa e dalla sua associazione culturale Pin Up del 2000. www.pinupdel2000.com

Tra i tanti momenti show il 1 raduno italiano delle Pin Up, casting per il Lazio di Miss Pin Up  e presentazione ufficiale del calendario Pin Up del 2000 che ha avuto molto successo. E’ già prevista la prima ristampa dopo un lavoro di attento restyling con l’inserimento di nuove ragazze che presteranno il loro volto e corpo per una battaglia sociale tanto importante.

Tra le ragazze confermate del calendario le bellissime Queen B e Gina Giorgio  mentre volti nuovi come Lisa M.lle Debonbons e altre ragazze formose saranno inserite nell’edizione ufficiale del calendario. Tra le varie ragazze esordienti spicca Lady Delish modella plus size.
Professionista nell’ambito moda/fotografia da 3 anni, vanta numerose collaborazioni all’interno dell’ambito plus size della realtà italiana, prestando la sua immagine come testimonial di alcuni brand. Una professionista tra ragazze esordienti della porta accanto per gridare tutte insieme “No all’anoressia e bulimia”.

Immagine-234.jpg

Il calendario uscirà a Ottobre ed il ricavato contribuirà a finanziare iniziative in difesa delle donne con le curve.

Tornando all’evento di Roma, la serata è stata magistralmente orchestrata dalla regina dello swing Lalla Hop che ha sottolineato con l suo sound i momenti caldi della serata.

 

Immagine-216.jpg

Simona Sessa, padrona di casa (in foto sopra), ha condotto lo show legando i momenti spettacolo di alto livello come le performance canore della nota cantante internazionale Maet dei Blooding Mask in versione Jessica Rabbit e quelli di ispirazione Pin Up. Interviste e salotto con alcune delle protagoniste del calendario e tanti scatti dei fotografi presenti accorsi per l’evento. Tutti “impazziti” per tante curve pericolose..

 

Immagine-220.jpg

Durante la night selezioni di Miss Pin Up per il Lazio e tra le aspiranti una candidata Doc entrata a far parte del database di Pin Up dell’associazione culturale Pin Up del 2000 come Mimì Straw Berry. Tra gli ospiti la performer Burlesque e maestra di questa arte così magica Grace Hall impegnata con la sua scuola di Burlesque a Roma. Festeggiamenti per il compleanno di un altro personaggio storico di Roma: il maestro  Eddy Dance della scuola di swing Ials di Roma.

 E poi tante Pin Up e ragazze giunte da tutta Italia per brindare alla magia di una festa che ha divertito, ironizzato sulla bellezza ma soprattutto posto l’attenzione sulle piaghe dei nostri tempi: anoressia e bulimia.

Perché: Le vere donne hanno le curve. Mangiare è sano, è vita, è donna“.

 

noi.jpg

PIN UP DEL 2000: IL 1 CALENDARIO DELLE DONNE CON LE CURVE

IMG_9872 copia.jpgSeduzione e Femminilità Doc. Corpi formosi e fascino tutto made in Italy. Pin Up per gioco e tanta voglia di farsi ammirare. Questi gli ingredienti mozzafiato del calendario sociale Pin Up del 2000 (per l’anno 2011) che combatte anoressia e bulimia in una maniera del tutto originale (in foto la copertina).

Dodici belle ragazze con le curve, (che vestono la taglia 44 fino alla 50), posano come le Pin Up degli anni ’40-’50 mostrando con orgoglio le curve e il proprio fisico formoso. Con gioia, ironia e malizia.

Le ragazze sono tutte esordienti e  libere dai diktat imposti dalla società odierna che esalta la donna magra e senza curve e sono felici di gridare al mondo che “Le vere donne hanno le Curve”. Proprio come alcune icone simbolo della portata di Anita Ekberg, Marilyn Monroe, Jane Russell e tante altre. Canoni di bellezza definiti “over” oggi.

Questo innovativo calendario, mai realizzato in Italia, è ideato dalla mia associazione culturale Pin Up del 2000 che combatte anoressia, bulimia e disturbi alimentari. www.pinupdel2000.com

Promotrice in Italia del Pin Up Style da anni mi batto per la riaffermazione di un modello di bellezza formosa e più sana, tipica della donna mediterranea, che si contrappone a tutti i diktat moderni della moda e dello spettacolo italiano.
La mia è una battaglia iniziata anni fa per aiutare e sostenere le ragazze e le donne ossessionate dal peso e dalla magrezza come identificazione di bellezza nella società odierna.
Il mio impegno è frutto di ben venti anni di bulimia che mi hanno segnata profondamente come donna e professionista e che mi spingono ora ad aiutare le donne malate e sofferenti.

Il calendario Pin Up del 2000 combatte quindi l’ideale insano di bellezza filiforme odierno ed i condizionamenti psicologici degli stilisti e dei mass media che sono alla base delle insicurezze e fragilità istillate sapientemente nelle menti delle utenti.

Gli scatti dei dodici mesi ripropongono  il mito delle Pin Up come nuova chiave di lettura per corpi felici che esprimono salute e bellezza. Donne che sanno accettare le proprie curve ed una fisicità prorompente che le rende meravigliosamente uniche. Dodici ragazze “della porta accanto”, accuratamente selezionate nell’agenzia e nel database della Sessa, hanno posato come sexy Pin Up trasmettendo negli scatti orgoglio per il proprio corpo e una femminilità di stampo Vintage (i nomi delle ragazze per ora sono Top Secret).

C’è ancora il riserbo sugli scatti selezionati poiché nei prossimi giorni saranno decretate le ragazze scelte. Tutte protagoniste delle preziose foto realizzate da alcuni noti  fotografi  emergenti e in ascesa come Noemi Commendatore, Matteo Anatrella, Fudesan, Anele, Nitrato D’Argento, Alex Comaschi, Alba Dragoni e  Valentina Bollea. Professionisti che hanno aderito al progetto “Posa come una Pin Up” sempre ideato da me per la lotta ai disturbi alimentari.

L’adesione delle ragazze è stata gratuita per l’importanza sociale del calendario.

Il calendario è interamente autoprodotto dall’associazione culturale Pin Up del 2000 e sarà venduto a prezzo “sociale” per sostenere le nuove iniziative.

La grafica del calendario è curata da Fotografica Adv di Noemi e Matteo, styling e concept mio.

6270132.jpgIl calendario sarà presentato in esclusiva nazionale all’evento Pin Up del 2000, nell’ambito dell’appuntamento L’isola del Cinema di Roma sabato e domenica 10 e 11 Luglio.

E ricordate che: “Gli uomini preferiscono la… Carne”

A breve saranno pubblicati i nomi delle ragazze scelte per il calendario nel sito ufficiale dell’associazione Pin Up del 2000 www.pinupdel2000.com