bettie page

ANDATO IN SCENA IL PIN UP SHOW (1 PARTE) DI SIMONA SESSA

DSCN3708.gif

 

Una serata da incorniciare. Locale sold out e tantissimi aficionados si sono accalcati per vedere lo  show di trasformismo di Simona Sessa intitolato Pin Up Show che è andato in scena domenica al Pin Up Bar (The Queen) di Ancona.

Il locale si è letteralmente riempito di spettatori al punto che tantissime persone non sono riuscite ad entrare ed hanno deciso di andar via per ritornare al secondo atto del suo Show (a Maggio).

Un primo ciak davvero molto anelato da tutti gli estimatori di Simona, definita l’ultima Pin Up italiana, che da anni è impegnata professionalmente nel diffondere in Italia il Pin Up Style per combattere  così l’anoressia e la bulimia.

Lo Show è tratto dalle famosissime apparizioni Rai della Sessa nel programma “Faccia Tosta” con Teo Teocoli in cui la giornalista si calava nei panni delle donne più sexy di tutti i tempi. Coreografie Miky S.

Una carrellata di personaggi che hanno acceso il Queen: Marilyn Monroe, Rita Hayworth (in Gilda), Bettie Page, Cindy Lauper e la Marinaia Pin Up che ha chiuso la serata, ottenendo tanti consensi dai presenti. Applausi per tutte le Dive rappresentate con il finale Burlesque in pieno stile Marinaia Pin Up.

La seconda parte del Pin Up show andrà in scena a metà Maggio nel Queen estivo.

Per l’occasione in vetrina altri personaggi: Jessica Rabbit, la donna in rosso e Sophia Loren in Mambo italiano.

 bettie-page.gif

Si tratta di uno spettacolo di trasformismo unico  nel suo genere in cui la Sessa si trucca, si veste, si muove ed ammicca come le donne che interpreta, cantando in playback con la voce originale dell’artista.

 

“E’ uno spettacolo molto sensuale che mette in luce la femminilità e la carica erotica delle donne che rievoco – spiega Simona -. E’ molto difficile essere sexy e seducenti senza spogliarsi ma semplicemente levando un guanto o infilando una calza. Il Pin Up Show vuole dimostrare che non è necessario togliersi i vestiti per essere sex symbol. Anzi è molto più difficile riuscirci da vestite”.

 

Lo show è stato molto atteso dagli amici che seguono Simona e dai numerosi operatori del settore che non sono mancati all’appuntamento.

Presenti Andy Wall, Cicciobello, il regista e videomaker Andrea Ramazzotti, Gino Manoni e Stefania dei Charlie Rock, Miss Bigodino alias Miss Pin Up Lola 2009 che ha ricevuto da Simona un premio speciale a nome del Woman Shop (www.womanshop.it). E poi tanti amici delle tribù di Facebook che seguono la Sessa nei vari locali in cui approda.

 

Tornando alla serata Vintage l’atmosfera e la scenografia sono state riprodotte alla perfezione: dal box con ventilatore dove Simona è salita vestita da Marilyn per riproporre la celeberrima scena del film “La moglie è in vacanza”.

Poi luci e l’angolo trucco anni ’50 dove una assonnata Bettie Page si è svegliata per vestirsi da Pin Up ed indossare le celeberrime calze e i tacchi 13 che l’hanno consacrata la regina delle Pin Up.

 

E poi con la rossa Rita Hayworth Simona ha riproposto la famosa scena del guanto nel film Gilda che l’ha resa per sempre e per tutti “l’atomica”.

 DSCN3753.gif

Applausi anche per Cindy Lauper che ha cantato il brano “Time after Time” con una capigliatura gialla e ombrellino in tinta. L’anti Pin Up per eccellenza ha fatto da contrasto alle bellissime Pin Up che hanno preso vita.

Infine, finale in stile Burlesque con abito da Marinaia Pin Up e cappellino per saluti finali. Una nota graziosa, innovativa ed originale che ha lasciato i presenti piacevolmente sorpresi. L’appuntamento è ora per la seconda parte del Pin Up Show. Il count down è iniziato…

PER VEDERE LA GALLERIA COMPLETA DI FOTO: andata nella sezione Pin Up Show del mio sito www.simonasessa.com

 

 

 

 rita-hayworth.gif

marilyn-monroe.gif

il video della serata

IN MEMORIA DI BETTIE PAGE

 

Care amiche SONO TORNATA….Eccomi di nuovo a voi…Dopo questo silenzio-dolore in cui mi sono richiusa per la morte di Bettie… Finalmente l’ho superato…Guardate il video e leggete i commenti.

Un bacio. Vi voglio bene mie Pin Up del 2000…

I commenti sulla morte di Bettie Page

“Ora Simona devi raccogliere questa eredità. Torna a postare. A dispensare consigli.
A far rivivere Betty.” Elettra

“Già, è soprattutto questo che spero: che non abbia sofferto… e spero anche che, dovunque sia ora, ci aiuti a costruire un mondo di donne orgogliose di essere come sono, felici e in pace con se stesse. Ciao Bettie… :,-(” chiara111105

“Mi hanno chiamo tutti i miei amici….dicendomi che stavo in lutto ma non riuscivo inizialmente a capire perchè…non mi dicevano nulla….ma dopo 5 minuti ho capito che si trattava di Betty e mi dispiace perchè se ne andato un mio punto di riferimento….” Eleonora

“E’ una brutta perdita x il mondo delle pin up… speriamo non abbia sofferto…” Mea

“Cara Simona, questo è davvero un triste momento…Ieri se n’è andata la regina incontrastata delle Pin Up: Bettie Page. Da qualche giorno avevo appreso la notizia del suo coma, ma nel mio cuore restava sempre un filo di speranza..

Sai, quando ci affezioniamo alle persone non vogliamo credere che ci lasceranno, ed anche di fronte alle situazioni più drammatiche ci convinciamo che sapranno uscirne illese..Ecco, nei giorni in cui la fantastica Bettie era in coma non riuscivo a capacitarmi del fatto che se ne stesse per andare..Nonostante non si sentisse quasi più parlare di lei, la sua presenza era comunque un punto fermo per tutte noi “moderne Pin Up” che a lei (e ad altre stelle quali Marilyn Monroe, Jane Russell, Tempest Storm, Sophia Loren, ciascuna secondo la propria indole) ci ispiriamo..

A prescindere dall’icona preferita da ciascuna di noi (come ben sai, la mia resterà per sempre la dolcissima Marylin), sono comunque tutte donne nei confronti delle quali noi non possiamo che provare affetto e grande stima. Bettie Page, in particolare, aveva un coraggio invidiabile: lo scandalo che provocò con le sue immagini di nudo la portò ad essere conosciuta in tutto il mondo, poichè quell’epoca non era certo tra le più “libertine” della Storia..

La censura la faceva da padrona, ma lei riuscì ad eluderla e a tirare fuori il lato sexy ed ironico delle donne! Con le sue movenze spiritose ma sensuali, le sue espressioni ingenue ma provocanti, il suo corpo formoso e perfetto, la sua innocenza che poneva ancora più in risalto il feticismo in cui spesso sfociavano i suoi spettacoli…

Questo è l’ideale di donna alla quale noi Pin Up del 2000 ci ispiriamo: una donna che sà far sognare l’uomo grazie alle sue curve, alla sua innocente malizia, al suo sguardo …Il fascino è ciò che la donna moderna ha purtroppo perso…troppo volgare, troppo occupata ad emergere nella sua professione, troppo “maschiaccio”, troppo banale.

A noi piace invece considerarci le alunne della grande maestra di seduzione Bettie Page, ricordando che gli uomini adorano le curve e, soprattutto, preferiscono una donna allusiva rispetto ad una volgare…Quella volgare, anche quando è nuda, non sà sortire negli uomini nemmeno la metà del desiderio che sà invece suscitare quella allusiva quando lascia intravedere un briciolo di belle bianca e profumata..

GRAZIE INFINITE A BETTIE PAGE, L’ICONA DELLA FEMMINILITA’, CHE ORA CI GUARDERA’ E CI CONSIGLIERA’ DA LASSU’…! LEI SE N’e’ ANDATA, MA IL SUO MITO CI ACCOMPAGNERA’ PER IL RESTO DELLA NOSTRA VITA! GRAZIE!” Roberta

Ciao Simona! Che brutta notizia! Non nascondo che mi è venuto da piangere. Bettie page è stata una grande anzi grandissima donna. Grazie a lei tante cose son cambiate in bene, tanto bigottismo è stato cancellato dalla sua grazia e femminilità. Credo che si debba a lei la vera rivoluzione sessuale dei primi anni ’60. Se nn ci fosse stata lei, ancor oggi ci troveremmo a combattere battaglie per i più elementari diritti della persona, anche in occidente. La mia grande amarezza è dovuta anche all’impossibilità di  averla potuta avvicinare anche alla sua veneranda età. So che conduceva una vita rigorosamente appartata e sfuggiva anche ai più accaniti giornalisti. Ad ogni modo mi sarebbe piaciuto chiacchierare con lei e magari darle un bacio sulla guancia anche ad 85 anni, non con passione ma con tanta, tantissima gratidudine ed affetto!” Francesco

“Quando si vuol bene o si ama una persona, si desidera che ella nn venga mai a mancare, per accompagnarci lungo il nostro cammino. Seppur sappiamo che è lo spirito ad essere immortale, lo sconforto per la perdita terrena delle persone care, è enorme e solo il tempo potrà rimarginare la ferita!
Bettie Page ti ho sempre ammirata e tuttora ti voglio bene, carissima…  :-(((” Francesco

“Era un mito dell’erotismo vivente, ha fatto moda e fa moda, non solo le foto fetish, ma dal taglio di capelli, dai vestiti e altro dai cui tanti artisti hanno tratto ispirazioni, ora è un mito immortale e tu Simo potresti, anzi sei una sua degna erede…Pin Up del 2000!” Ciccio

“Si, sono d’accordo con te. Però nn riesco ad abituarmi all’idea. Onestamente in questo momento mi sento tanto solo e vorrei davvero stringerti ed essere abbracciato e consolato. La mia unica consolazione è che, come giustamente hai detto, ora è diventata una fulgida stella, eterna con il suo splendore illuminerà per sempre il genere umano e tutti la ricorderanno bella, pura, con una immensa gioia di vivere!” Francesco

“E’ scomparsa la Bettie  che era il mio mito e purtroppo nn l’ho conosciuta per via della distanza e dell’eta’, vorrei tanto un giorno conoscere almeno la Bettie italiana che saresti tu…almeno lo spero!” Deborah

“La Betty Page-mito non muore:-)…e ce la dovremmo andare a rivedere ogni tanto per ricordarci come si fa eros con un po’ di buon gusto….
non come quelli/e che se la raccontano oggigiorno;-)” Max

“Mi unisco al tuo dolore Simona. Ammiro molto modelli di donna come lei (o come Tura Satana, o Dita Von Teese)…estremamente femminili, ma al contempo padrone. Senza dubbio un’enorme perdita per il mondo.” Francesco

“Studiava per diventare insegnante e nel frattempo studiava teatro per diventare attrice…..ke combinazione!!di persone così ne nascono una su un milione!!un vero genio!!!” Cristina

“Anche grazie a  Lei è partita la Rivoluzione sessuale americana degli inizi anni’60” Nicola

“Il suo mito non tramontera’..” Marcus

“Ciao Simona. Non so se ne sei già al corrente, ma io l’ho appena letto sui siti inglesi. Bettie Page è morta stanotte in ospedale. Sono distrutta, spero di non essere la prima a darti la notizia perché mi sento malissimo e sono sicura anche tu. Saluti e mi dispiace di essere ambasciatrice di una così orribile notizia”. Mnemosyne

Tease_060711100622523_wideweb__300x424.jpg

 

 

E’ MORTA BETTIE PAGE, LA REGINA DELLE PIN UP

 

 mortebettie.jpg

Cronaca di una giornata fredda, piovosa e tristissima.

Come mi sono accomodata al pc sonnecchiante ho aperto la posta come faccio sempre e ho visto un sacco di mail intitolate “Una brutta notizia”, “Preghiamo per Bettie”, “Fine di una Pin Up”.

Le ho viste e ho subito capito. Mi si è fermato il cuore. Per pochi istanti non ho respirato. Ero senza fiato.

Sabato sera ho saputo che Bettie Page era in coma per un attacco di cuore e ho pianto per tutta la notte. Ho pregato per lei come tanti fans nel mondo hanno fatto.

Poi ho ripreso la mia vita…Fino ad oggi. Fine di un mito. Fine della fine. Fine della femminilità serie A.

Morte di Bettie. Di una donna come lei ne nasce una su un milione.

Una vera femmina, emblema e simbolo di un mondo femminile e deduttivo che ormai non esiste più nei nostri anni.

 

Il suo volto e la sua frangia sono stati il suo marchio di fabbrica e tutti la ricorderemo come era. Sorridente, felice, formosa e orgogliosa delle proprie curve.

 Senza titolo-2.jpg

 

Sto piangendo da quando oggi sono venuta al lavoro. A intermittenza perchè tra un pianto e l’altro continuo a lavorare.

Mi sono arrivate mille mail, Facebook è impazzito, contatti dal blog, da U Tube, incredibile…

Sono felice perchè oggi non mi sento sola. Ho Betty che è vicino a me. Mi ispira, mi tiene compagnia. C’è.

Con Bettie muore una parte di me, ma una parte di lei vivrà per sempre in me.

La sua gioia, la sua spensieratezza, il suo essere sexy e mai volgare, la sua voglia di sorprendere, di sedurre e di trasgredire..Il suo giocare con una femminilità trabocccante e il suo non prendersi mai sul serio, ridendo anche di sè stessa.

Bettie non è stata solo una Pin Up. Lei ci ha messo il cuore, la sua anima, la sua femminilità. Si è messa in gioco per fare cambiare le donne. Per farle diventare sexy e seducenti, dimostrando che la vera femminilità non è appannaggio di tutti.

Con la sua morte oggi mi scoppia il cuore di dolore. Muore una leggenda. Ma ora sarà davvero intramontabile.

Milioni di fans e ammiratori nel mondo stanno piangendo con me e le nostre lacrime segneranno per sempre l’immortalità di Bettie. Ora è ancora più viva di prima. Perchè germoglierà e crescerà nell’animo di tante donne che torneranno femmine grazie a lei.

Io in Italia porterò avanti il suo progetto di femminiltà e seduzione e cercherò con il mio lavoro di ricordarla per sempre.

Senza titolo-3.jpg Lei è sempre stata il mio mito e il modello a cui mi ispiro ma da oggi è la mia amica speciale. La donna che vorrei essere. La donna che vorrei come amica, sorella, regina, padrona, angelo, collega di lavoro, la ragazza della porta accanto, la mia meastra di seduzione.

Quella che ho tatuato sul braccio destro insieme a me.

Questo per me è e sarà sempre Bettie Page.

Vi ringrazio di avermi scritto e pensata.

 

Se volete mandarmi un vostro pensiero su Bettie poi li pubblicherò nel Blog. Vi aspetto numerosi.

simona.sessa@virgilio.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UN VIDEO PER RICORDARE BETTIE QUANDO ERA BELLISSIMA

 

 

 

LA PIN UP WEB TV SUL MIO BLOG

Fantastico, favoloso, super! Da oggi il mio blog si arricchisce di questa meravigliosa web tv. Un prezioso alleato per i miei consigli e il mio lvoro sciale. Tante PIn Up da ammirare…Tanta carne al vento. Elastici, reggicalze, calze, sederi torniti e super forme. Signori e Signore questo è il regno dell’opulenza, della felicità e delle forme. Qui le secche e le anoressiche non esistono. W le forme e ricordate: SIAMO FORMOSE, NON SIAMO DEPRESSE!!!!

 

 

 

1847395985.jpg

 

 

Glomera web tv webtv