keira knightley

DEMI, KATE E KEIRA: PRIGIONIERE DELLA MAGREZZA IRRAGGIUNGIBILE

 

confronto_pop.jpg

 

 

Cari amici inizio questo post con un senso di sbigottimento incredibile. Mi chiedo dove siamo mai arrivati. Oserei dire alla follia pura. Ormai il non rispetto per il corpo formoso delle donne ci sta portando a bluff incredibili. Ad un’ossessione che definirei quasi grottesca.

Dico questo dopo aver visto la copertina della rivista W Magazine di dicembre che è diventata oggetto di critiche e discussioni. Come mai? La copertina ritrae l’attrice Demi Moore, 47 anni, con un corpo di una modella anoressica di 26 anni. In pratica grazie a Photoshop è stato realizzato un falso di zecca “mixando” il volto e la capigliatura dell’attrice con un corpo preso in prestito da una modella su una passerella.

Grottesco. Assurdo. Non so definire questo imbroglio fotografico realizzato grazie a Photoshop che ci fa davvero pensare. Per prima cosa a dove siamo arrivati pur di apparire giovani e magri.

Mi meraviglio di Demi Moore che ho sempre considerata una donna con le palle. Prestarsi a un maxi ritocco così palesemente falso mi fa pensare che l’attrice, avendo sposato Ashton Kutcher, un attore molto più giovane di lei, stia annaspando per cercare di rimanere sempre giovane e appetibile per il consorte che non disdegna le ventenni e le trentenni.

Ma Demi non ha pensato che così facendo prende in giro la gente e i fans che amano il suo vero corpo? Nel 2008  la Moore si era molto arrotondata nel fisico. Per anni si è sottoposta alle diete più ferree mangiando solo burro di arachidi e mele. Non perdeva nemmeno un giorno di estenuanti maratone in palestra. Ma un anno fa la bellissima di Hollywood aveva detto basta.

demi_moore_grassa_5.jpgL’attrice in pochi mesi era ingrassata di 10 kg dicendo di aver finalmente imparato a volersi bene. Gli ultimi scatti di Demi Moore la vedevano fisicamente più tonda. Era passata da 52 chili a 60 (per un’altezza di 1,65). Tutti i giornali l’avevano apostrofata come Demi “grassa”, “la chiattona” solo per pesare 60 chili???? Follia…

L’accettazione del suo corpo rotondo aveva fatto piacere a tante donne perché Demi aveva lanciato un messaggio sano, positivo. Oggi nel 2009 invece esce una copertina con una Demi taglia 38.

E’ palese che Demi non si è più accettata rotonda ed ha partorito questa “follia” ovvero una foto completamente inventata per farci credere di avere un corpo super snello. Questa è l’ennesima dimostrazione della pressione psicologica dei media e dello Star system per una magrezza assoluta. E Demi non è stata forte. Anzi a quasi 50 anni ha dimostrato di non saper accettare il suo corpo morbido di una donna della sua età.

Altra indignazione ha suscitato giorni fa Kate Moss dicendo:”Non c’è niente di meglio che essere pelle e ossa”. Dichiarazioni fortissime queste che hanno fatto fare scandalo: per la modella inglese insomma essere magre non ha prezzo.

Le sue parole hanno scatenato le ire delle associazioni che lottano contro i disturbi alimentari e l’anoressia. La Moss è accusata di incoraggiare le adolescenti a non mangiare e vedere la cosiddetta taglia “zero” come un mito da raggiungere.

kate_moss_gallery_25.jpgKate è ormai simbolo dell’anoressia Chic, che fa diventare ricche, perché ti dà l’accesso al mondo della moda e delle passerelle. Le sue parole sono state come oro colato per tutte le anoressiche del Regno Unito: 1,1 milioni di persone che soffrono di disturbi alimentari.

E per chiudere questa carrellata di follia voglio citare l’altra anoressica Chic che ha spodestato la Moss nella campagna promozionale del famoso profumo Coco Mademoiselle di Chanel.

 

Keira Knightley che da anni smentisce categoricamente di avere problemi con il cibo e di “non essere anoressica“. Anche Keira è simbolo di donna bella e di successo. Ovviamente ossuta. Talmente magra che in occasione della prima de “La maledizione della prima luna”pellicola che la vedeva protagonista insieme a Johnny Depp, l’attrice britannica è apparsa più filiforme che mai.

Il bellissimo abito da sera color bronzo che indossava scopriva le sue inesistenti forme. Da spacchi e scollatura facevano capolino solo ossa. Un altro simbolo negativo di successo.

Meditate gente…

 

f5.jpg