trasformismo

ANDATO IN SCENA IL PIN UP SHOW (1 PARTE) DI SIMONA SESSA

DSCN3708.gif

 

Una serata da incorniciare. Locale sold out e tantissimi aficionados si sono accalcati per vedere lo  show di trasformismo di Simona Sessa intitolato Pin Up Show che è andato in scena domenica al Pin Up Bar (The Queen) di Ancona.

Il locale si è letteralmente riempito di spettatori al punto che tantissime persone non sono riuscite ad entrare ed hanno deciso di andar via per ritornare al secondo atto del suo Show (a Maggio).

Un primo ciak davvero molto anelato da tutti gli estimatori di Simona, definita l’ultima Pin Up italiana, che da anni è impegnata professionalmente nel diffondere in Italia il Pin Up Style per combattere  così l’anoressia e la bulimia.

Lo Show è tratto dalle famosissime apparizioni Rai della Sessa nel programma “Faccia Tosta” con Teo Teocoli in cui la giornalista si calava nei panni delle donne più sexy di tutti i tempi. Coreografie Miky S.

Una carrellata di personaggi che hanno acceso il Queen: Marilyn Monroe, Rita Hayworth (in Gilda), Bettie Page, Cindy Lauper e la Marinaia Pin Up che ha chiuso la serata, ottenendo tanti consensi dai presenti. Applausi per tutte le Dive rappresentate con il finale Burlesque in pieno stile Marinaia Pin Up.

La seconda parte del Pin Up show andrà in scena a metà Maggio nel Queen estivo.

Per l’occasione in vetrina altri personaggi: Jessica Rabbit, la donna in rosso e Sophia Loren in Mambo italiano.

 bettie-page.gif

Si tratta di uno spettacolo di trasformismo unico  nel suo genere in cui la Sessa si trucca, si veste, si muove ed ammicca come le donne che interpreta, cantando in playback con la voce originale dell’artista.

 

“E’ uno spettacolo molto sensuale che mette in luce la femminilità e la carica erotica delle donne che rievoco – spiega Simona -. E’ molto difficile essere sexy e seducenti senza spogliarsi ma semplicemente levando un guanto o infilando una calza. Il Pin Up Show vuole dimostrare che non è necessario togliersi i vestiti per essere sex symbol. Anzi è molto più difficile riuscirci da vestite”.

 

Lo show è stato molto atteso dagli amici che seguono Simona e dai numerosi operatori del settore che non sono mancati all’appuntamento.

Presenti Andy Wall, Cicciobello, il regista e videomaker Andrea Ramazzotti, Gino Manoni e Stefania dei Charlie Rock, Miss Bigodino alias Miss Pin Up Lola 2009 che ha ricevuto da Simona un premio speciale a nome del Woman Shop (www.womanshop.it). E poi tanti amici delle tribù di Facebook che seguono la Sessa nei vari locali in cui approda.

 

Tornando alla serata Vintage l’atmosfera e la scenografia sono state riprodotte alla perfezione: dal box con ventilatore dove Simona è salita vestita da Marilyn per riproporre la celeberrima scena del film “La moglie è in vacanza”.

Poi luci e l’angolo trucco anni ’50 dove una assonnata Bettie Page si è svegliata per vestirsi da Pin Up ed indossare le celeberrime calze e i tacchi 13 che l’hanno consacrata la regina delle Pin Up.

 

E poi con la rossa Rita Hayworth Simona ha riproposto la famosa scena del guanto nel film Gilda che l’ha resa per sempre e per tutti “l’atomica”.

 DSCN3753.gif

Applausi anche per Cindy Lauper che ha cantato il brano “Time after Time” con una capigliatura gialla e ombrellino in tinta. L’anti Pin Up per eccellenza ha fatto da contrasto alle bellissime Pin Up che hanno preso vita.

Infine, finale in stile Burlesque con abito da Marinaia Pin Up e cappellino per saluti finali. Una nota graziosa, innovativa ed originale che ha lasciato i presenti piacevolmente sorpresi. L’appuntamento è ora per la seconda parte del Pin Up Show. Il count down è iniziato…

PER VEDERE LA GALLERIA COMPLETA DI FOTO: andata nella sezione Pin Up Show del mio sito www.simonasessa.com

 

 

 

 rita-hayworth.gif

marilyn-monroe.gif

il video della serata